macchia antonini

La Macchia Antonini (mt966): meta di numerosi turisti, è considerata da molti il luogo “verde” più facilmente raggiungibile dalla città. Si collega infatti con Montecatini Terme tramite la strada statale 633 “Mammianese” e con Prunetta, facilmente raggiungibile da Pistoia deviando dalla SS.66 nei pressi delle Piastre e percorrendo la provinciale per altri 4,4 chilometri. La Macchia deve il suo nome all’Ingegnere Pellegrino Antonini che alla fine del XVII secolo comprò dal Governo Granducale la tenuta della “macchia di Calamecca”, ricca di boschi e d’acqua, ma difficilmente raggiungibile a causa della mancanza di strade. Antonini con molto entusiasmo riuscì a “bonificare” la zona, costruendo strade, razionalizzando il taglio (le “tagliate”) e la regimazione delle acque, producendo carbone che riuscì a portare in città. Infine edificò una casa colonica per dare alloggio ai dipendenti (oggi restaurata dalla Comunità Montana) e una chiesetta (sepolcro di famiglia). Fin dal tempo dell’Antonini, la prima domenica dopo il ferragosto, viene organizzata una festa campestre che richiama moltissima gente per una scampagnata all’aria aperta.

Percorso Accessibile

Partenza dal sepolcro della Macchia Antonini. Lasciata l’automobile nei pressi del sepolcro della Macchia Antonini, si prosegue scendendo per un breve tratto lungo la strada asfaltata in direzione di Crespole fino a incontrare la deviazione a destra per il laghetto. Un tratto sterrato, limitato da una siepe, conduce dapprima al lago, quindi lo costeggia compiendo l’intero perimetro.
Lunghezza del percorso 1Km
Difficoltà: Facile

Percorso Vita Palestra Verde

macchia antonini piazzetta

La Comunità Montana ha installato un “percorso vita (o salutare)” per fare ginnastica all’aperto con attrezzi e cartelli di propria produzione. Il tracciato comincia dal laghetto, lo aggira a destra e dopo il breve tratto sale a destra sulla mulattiera che raggiunge rapidamente il crinale; lo percorre per 200 metri circa ricollegandosi infine alla strada che scende nuovamente al sepolcro. Il percorso non richiede particolari doti fisiche in quanto ognuno può dosare gli esercizi di base al proprio allenamento.
Lunghezza del percorso 1,6Km
Difficoltà: Facile
COMUNITA’ MONTANA APPENNINO PISTOIESE