prunetta

Partenza da Prunetta e seguendo le indicazioni bianco-rosse del trekking M.P.T. dalla via principale del paese in direzione della chiesa (di fronte alla rivendita di sali e tabacchi) si imbocca una stradina trasversale che si immette su “Via delle Lari”. Dopo un breve tratto asfaltato la strada si inoltra nel bosco trasformandosi in mulattiera. Percorse alcune decine di metri, si incontrano i tubi dell’acquedotto comunale collegato poco più avanti con le sorgenti del fiume Reno. Un sentiero a destra scende nei pressi di Case Marconi, mentre il nostro itinerario sale dolcemente fino ad un bivio. La mulattiera prosegue penetrando nella riserva della S.M.I. (attuale L.M.I.) mentre a destra il sentiero sale rapidamente a Poggio Castello (mt 1136), raggiungendo una strada sterrata. Lungo questo tratto si osservano numerose tabelle di divieto a protezione della proprietà privata(divieto di raccolta dei frutti del sottobosco). Si prosegue a destra abbandonando la strada e prendendo il sentiero che sale rapidamente sfiorando il bosco di conifere e ginepri. Ancora poche decine di metri ed è visibile la croce delle Lari (mt 1200).
Per chi volesse effettuare un anello abbastanza impegnativo (Km 25), una volta raggiunte le Lari, scende con il sentiero M.P.T. a Campomagno, una piccola borgata nei pressi di Bardalone, e quindi a Pontepetri. Dal paese risale a Pian di Giuliano, situato sul versante destro del torrente Reno, prosegue sulla strada bianca fino alla località “Erba Minuta” per scendere poi alle Piastre. La “strada degli incassi” ricondurrà infine a Prunetta.
Lunghezza del percorso 5Km
Tempo andata e ritorno 2,10 ore
Difficoltà: Media
COMUNITA’ MONTANA APPENNINO PISTOIESE